.

Iscriviti alla newsletter di Donneinpink, tante novità, riciclo e risparmio per te...

Natale in fimo: biscottini Gingerbread segnaposto

Biscottini Gingerbread segnaposto in fimo
Man mano che ci avviciniamo al Natale, cominciamo a sentirne sempre di più il profumo; quell' aroma inconfondibile di cannella e zenzero che si sprigiona dalle nostre cucine si insinua sempre più profondamente in noi inebriandoci e facendoci sognare.

Cresce il desiderio di dedicare del tempo alla creazione di piccoli oggetti handmade per vivere fin d'ora la magia delle Feste, assaporandone ogni piccolo attimo e dettaglio.
Man mano che ci avviciniamo al Natale, cominciamo a sentirne sempre di più il profumo; quell' aroma inconfondibile di cannella e zenzero che si sprigiona dalle nostre cucine si insinua sempre più profondamente in noi inebriandoci e facendoci sognare.

Cresce il desiderio di dedicare del tempo alla creazione di piccoli oggetti handmade per vivere fin d'ora la magia delle Feste, assaporandone ogni piccolo attimo e dettaglio.


In questi giorni appunto, dopo aver realizzato i portatovaglioli in fimo a forma di ghirlanda, che vi ho presentato in un precedente tutorial, ho pensato di realizzare dei segnaposto a forma di Omini di Pan di Zenzero.
I biscotti Pan di Zenzero, detti anche "Gingerbread Cookies", sono dei biscotti tipici natalizi a forma di omino decorati con glasse colorate, diventati molto famosi anche grazie al recente film di animazione "Shrek".

Ed ecco come realizzarli insieme a me utilizzando ovviamente la pasta polimerica,
attraverso un tutorial molto semplice, adattissimo anche a chi non ha molta dimestichezza con il fimo, dal momento che utilizzeremo un semplice stampino per biscotti per definirne le forme.

Biscottini Gingerbread segnaposto in fimo tutorial step by step
Occorrente:
  • macchina per la pasta (in alternativa mattarello per paste polimeriche)
  • stampino per biscotti Ginger
  • pasta polimerica color biscotto
  • pasta polimerica bianca, rossa, verde, nera, marrone
  • vecchio spazzolino da denti
  • dotter
  • cutter
  • fornetto elettrico
  • carta da forno
  • termometro da forno
  • pennarello indelebile marrone
Dopo aver scaldato tra le mani una certa quantità di pasta polimerica color biscotto,
vado a passarla nel rullo della macchina per la pasta, impostato a spessore massimo,
per andarne a ricavare una sfoglia regolare.
Nel caso non abbiate a disposizione una macchina per la pasta dedicata esclusivamente all'utilizzo del fimo, potete semplicemente stendere una sottile sfoglia usando un mattarello per paste polimeriche; il risultato, anche se meno rapido, sarà ugualmente molto buono .


Stendo la sfoglia sul piano di lavoro e con lo stampino per biscotti a forma di omino vado a ricavare tanti Ginger Man e li adagio, come fossero veri biscottini di pan di zenzero, sul vassoio del fornetto rivestito di carta da forno.


Con un vecchio spazzolino da denti punzecchio la superficie del biscotto per ottenere una texture più realistica.

Creo, quindi, dei sottili salamini rullando sul piano di lavoro delle piccole quantità di pasta bianca, rossa, verde e nera che utilizzerò poi per ricavarne la bocca e i decori.
Per fare la bocca utilizzo, come si vede nella foto, la mano dello stampino in modo da prelevare la giusta quantità di pasta rossa già perfettamente arcuata in un dolce sorriso.


Con questi salamini preparo, con l'aiuto di un cutter, delle piccole parti, le decorazioni colorate del biscottino di pan di zenzero in fimo.
Dispongo due palline bianche per i simpatici occhietti e le faccio aderire alla pasta biscotto premendo delicatamente con la punta sferica di un dotter.




Applico le decorazioni colorate disponendole con andamento curvilineo in modo da riprodurre l'effetto dello zucchero glassato.


Cucino nel fornetto elettrico alla temperatura di 110/120° per 20 minuti. Consiglio sempre  di inserire un termometro da forno all'interno del fornetto per verificare la reale temperatura interna raggiunta.



Una volta cotti, con il pennarello indelebile marrone come la cioccolata, posso scrivere il nome degli ospiti e farli diventare dei golosissimi segnaposto per le Feste.




Tutte le mie creazioni in fimo puoi scoprirle sul mio blog albertabijouxfimoblog


Questo post fa parte del corso online gratuito sull'uso del fimo e delle paste polimeriche.

Se ti sei perso le lezioni precedenti le puoi recuperare qui:
Guest post
Di Maria Giovanna
Seguitemi su Facebook: AlbertaBijoux
Instagram: albertabijouxfimoblog
Twitter: AlbertaBijoux
You Tube: Alberta Bijoux

2 commenti:

  1. Cara Maddalena, vedere questi biscotti, mi riportano indietro nel tempo, si usavano anche molti anni fa questi biscotti, e confesso mi piacevano molto!!!
    Ciao e buon pomeriggio con un abbraccio e un sorriso:) sorridere fa bene!
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Eh sì per questo anche i biscottini sorridono! Un saluto Tomaso e continua a seguirci

    RispondiElimina