.

Iscriviti alla newsletter di Donneinpink, tante novità, riciclo e risparmio per te...

Come far crescere le piante in una bottiglia di plastica senza terriccio

Oggi scopriremo come far crescere le piante in una bottiglia di plastica senza terriccio. Una bella pianta da appartamento che non ha bisogno di troppa luce, che non ha bisogno di troppe cure e che potremo vedere crescere rigogliosa tutto l'anno...
---------------------------------
Vi piace questa bella pianta di Pothos sulla mia mensola?
Questa è una soluzione semplice, pratica, “riciclosa” e FAI DA TE.
Per tutti quelli che desiderano avere delle piante, ma non hanno a disposizione molto spazio, per quelli che hanno in casa animali e non possono tenere piante a portata di mano, per quelli che non hanno il pollice verde e si dimenticano di innaffiare le piante e puntualmente le fanno seccare.
Le piantine di pothos sono ideali per questo progetto ( ma si possono mettere in bottiglia senza terriccio anche i ficus, le calathee, la dracena, la chamaedorea, l'hibiscus e l'anthurium).

Come far crescere le piante in una bottiglia di plastica senza terriccio

Che cosa vi occorre?
  • Una bottiglia di plastica con il fondo quadrato
  • Una forbice 
  • Un pennarello
  • Acqua
  • Una piccola piantina di Pothos ( va bene anche un piccolo getto di pianta senza radici) 

Procedimento:
Segnare con il pennarello un quadrato di circa 6 cm e tagliare lungo il tracciato.

Riempire la bottiglia di acqua fino ad un cm sotto il taglio ed inserire la piantina.


Posizionate la piantina dove volete: sul mobile della cucina, sulla mensola, sul muretto ecc.
L'importante è che la piantina abbia un po' di luce solare.

Ogni tanto aggiungete un po' d'acqua fresca (basta ogni 2/3 settimane). Potete lasciarla tranquillamente anche quando andrete in vacanza, basta lasciare uno spiraglio di luce e la bottiglia piena d'acqua.

Piantina sul mobile
Piantina sul muretto dopo 2 mesi
Piantina oggi
Questa è la mia pianta dopo circa 6 mesi, l'acqua è leggermente rossiccia perché ho aggiunto una fialetta di integratore per le piante. Non è obbligatorio aggiungerlo, ma ho preferito aiutare un po' la piantina per farla crescere meglio.

Spero che questa soluzione possa esservi utile, se avete qualche domanda scrivetela nei commenti, sarò felice di rispondervi.


Guest post
Di Francesca
Per essere informati sulle mie creazione seguite i miei social:
Un blog con tante idee e tutorial per creare e riciclare.
Sono anche su Facebook: creandoriciclando
e con i miei video tutorial su YouTube: creandoriciclando
LA MIA COMMUNITY SU G+: Sperimentiamo nuove tecniche creative: CreandoRiciclando

4 commenti:

  1. Ideale anche per chi non ha il pollice verde!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è propri vero!! Io amo le piante, ma a volte per le troppe cose che ho da fare mi dimentico di innaffiarle e con questo metodo ho risolto il problema!
      Grazie!
      Francesca

      Elimina