Come organizzare un "angolo ufficio" in casa

Oggi scopriremo come organizzare un "angolo ufficio" pratico e funzionale in casa seguendo 8 semplici regole.

Aumentano sempre di più le persone che lavorano in casa ed è importante avere uno spazio proprio dedicato al lavoro, sarebbe scomodissimo e poco funzionale, infatti, dover lavorare con un portatile sul tavolo della cucina o della sala senza avere a disposizione un piccolo spazio fisso, io stessa lavoro in casa ed ho ricavato il mio angolo ufficio nella zona giorno (25 mq di cucina-soggiorno), ho scelto l'angolo più luminoso (quello di fronte al luminoso balcone) e mi sono messa a studiare la giusta soluzione per preparare il mio spazio per lavorare comodamente.

Ecco come organizzare l'angolo ufficio in casa al meglio seguendo 8 semplici regole:



  • Scegliamo sempre un angolo luminoso: che si tratti di un angolo della cucina, della sala o di un'ampia camera da letto, scegliamo un angolo luminoso o un punto della stanza in cui ci sia tanta luce, dovremo passare tante ore al giorno al pc ed è essenziale non stancare troppo gli occhi.
  • Scegliamo una scrivania che si abbini al resto dell'arredamento: se abbiamo una sala shabby non scegliamo una scrivania ultramoderna ma uniformiamo il nostro "angolo ufficio" al resto dell'arredamento, la nostra postazione di lavoro non deve essere solo comoda ma anche bella da vedere nel contesto in cui è collocata
  • Scegliamo una scrivania anche piccola ma funzionale: non è importante avere molto spazio a disposizione, io ho una scrivania larga solo 80 cm, è importante ottimizzare lo spazio (magari in verticale), scegliamo una "scrivania a ripiani".
  • Scegliamo una seduta comoda: Stare seduti tante ore ogni giorno su una seduta scomda e con una postura sbagliata può portarci nel tempo dolori e problemi di salute, per questo è importante scegliere una poltrona ergonomica per ufficio, se ne trovano anche a prezzi accessibili (meno di 100€) e senza muoversi da casa, in e-commerce come Sediadaufficio.it.
    Fonte immagine: shanty-2-chic.com
  • Ottimizziamo gli spazi: se abbiamo dovuto optare per una scrivania non troppo larga, sfruttiamo gli spazi in verticale ancorando al muro una mensola larga come la scrivania e riempiamola di raccoglitori colorati in cui catalogare i nostri documenti in ordine alfabetico. 
  • Ottimizziamo i tempi: quello che non deve mai mancare è il piccolo trucco per organizzare i tempi e non dimenticare nulla, soprattutto quando, lavorando in casa, purtroppo, ci si distrae spesso (immaginate il bambino che vi chiama dalla cameretta o il marito che, tanto per cambiare, non trova i calzini riposti nel "suo" cassetto), ecco, è importantissimo avere tutte le urgenze reperibili a colpo d'occhio. Come? Con una bacheca dedicata, magari bella e fai da te, ne trovate tante qui.
  • Scegliamo un angolo "tranquillo": se possiamo scegliere dove collocare il nostro angolo ufficio, facciamolo in una stanza in cui saremo poco distratti da televisione e bambini, io purtroppo ho la postazione accanto al mobile tv ma per me non è un problema ma se questa ci distrae troppo, scegliamo magari la nostra camera da letto (sempre spazio permettendo) ma MAI, dico MAI, angolo ufficio nella camera dei bambini...
  • Rendiamo il nostro spazio lavorativo confortevole: la cosa più importante, che noi siamo professioniste, blogger, giornaliste freelance, addette al telelavoro, è che dobbiamo essere serene ed ispirate nel momento in cui, ogni mattina, ci mettiamo al lavoro, e allora abbelliamo il più possibile il nostro spazio con fiori, una pianta accanto alla scrivania, foto dei nostri bimbi e tutto quanto ci fa stare bene e ci rende felici, creiamo un'atmosfera confortevole e...Buon lavoro a noi!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...