Taralli salati - Ricetta infallibile!

Oggi la nostra amica Silvia Rotella ci offre la sua collaudatissima ricetta dei taralli salati, questa ricetta è stata già testata anche da altre amiche del nostro gruppo e l'hanno trovata tutti perfetta. Questi taralli sono buonissimi, ideali per accompagnare cene sfiziose, aperitivi, come spezzafame sani per grandi e piccoli o da preparare in sacchetti e da regalare ad amici e parenti.
A Silvia la parola:
Buongiorno a tutti.. con la fine delle giornate afose, riprende la voglia di creare. Ho pensato di condividere con voi la mia ricetta facile dei taralli salati... ottimi come aperitivo o spezzafame.

TARALLI SALATI (dose per circa 100 taralli)

Ingredienti:
  • Olio extravergine d'oliva 125 gr
  • Vino bianco secco 200 ml
  • Sale 10 gr
  • Semola di grano duro rimacinata 500 gr
  • Finocchietti/ pepe/ rosmarino/ peperoncino (l'ingrediente è a scelta) 1 cucchiaio


Procedimento:
Versare in una ciotola la farina, l'olio, il sale, il finocchietto ( oppure pepe/peperoncino/rosmarino) e infine il vino. Impastare gli ingredienti per almeno 20 minuti, fino a che il composto sara' liscio ed elastico. La consistenza deve essere più compatta dell'impasto del pane.
Mettere l'impasto in una ciotola e coprirlo con della pellicola e farlo riposare per almeno mezz'ora al fresco.
Trascorso il tempo, dividere l'impasto per pezzetti del peso di 7/8 gr. l' uno e con il palmo della mano ricavare dei bastoncini del diametro di un centimetro e lunghi circa 8 cm.
Unire le due estremità del bastoncino per formare un cerchio o una goccia. Porre i taralli su un canovaccio pulito e portare a bollore un tegame contenente dell'acqua. Buttare dentro una dozzina di taralli. Non appena i taralli verranno a galla, scolarli e adagiarli su un canovaccio pulito. Dopo un minuto, trasferire i taralli su una teglia foderata con carta da forno. Procedere in questo modo con tutti i taralli. Infornare in forno già caldo a 180/200 gradi per circa 25/30 minuti. Estrarre i taralli ( devono essere ben dorati. Gustarli quando si saranno raffreddati completamente.
Buon appetito.


Se volete conoscere Silvia e le sue mani d'oro, visitate la sula pagina facebook qui: silviarotella

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...