Voglia di arredare il salotto? Ecco come personalizzarlo spendendo poco

Con il passare dei mesi ed il trascorrere delle stagioni, in noi non cresce solo la voglia di uscire di casa per andarcene a mare o in vacanza, ma anche l’esigenza di ritornare a godere di uno spazio domestico rinnovato e finalmente adatto per accoglierci nel modo più allegro e fantasioso possibile. Qui, il salotto gioca un ruolo determinante, in quanto rappresenta la stanza della casa che più di tutte amiamo vivere, da soli o in compagnia della nostra famiglia o dei nostri amici. Ma come possiamo arredare il salotto saziando le nostre voglie di cambiamento e di personalizzazione? Oggi vedremo di dare più di una soluzione a questo interrogativo.
Arredare le pareti del salotto: ecco le fotografie familiari

Le fotografie della famiglia rappresentano un classico senza tempo che, al contrario delle stagioni, non necessita di alcun ciclo per essere considerato di tendenza. Questo perché non c’è niente di meglio che vivere la propria casa ammirando le fotografie che ci ritraggono in compagnia dei nostri cari, o dei nostri figli, perché la loro vista si traduce in buonumore ed in intimità. Fra le altre cose, le suddette foto possono anche essere utilizzate per personalizzare i divani: basta rivolgersi a qualche sito che realizza stampe su cuscino personalizzate, così da aggiungere un tocco di calore umano alle nostre poltrone e ai divani che campeggiano nel nostro salotto. Un’idea non solo dolce, ma anche creativa e divertente.

Arredare il salotto divertendosi con un tocco di fai da te

Arredare il salotto significa anche abbracciare un hobby che molte persone vivono anche come una professione: nel vostro caso, però, non serve studiare per diventare interior designer. Lo siete già, perché nessuno meglio di voi può sapere come personalizzare il salotto con un tocco di fai da te. Largo dunque alla pittura delle pareti, in base ai colori che più vi attraggono e al cambio dei tessuti e delle tende, scegliendo una fantasia che vi ricordi la primavera oppure osando con delle texture innovative o addirittura vintage. E poi non è nemmeno detto che dobbiate spendere dei soldi, perché la creatività non è sempre una questione di portafoglio: che ne direste, ad esempio, di realizzare dei tavolini impilando i vostri vecchi libri? Oppure di adornare il salotto con delle piante o con un orto domestico verticale, gioia per gli occhi, per la salute e per la tavola, ovviamente.

Personalizzare spendendo poco: altri consigli utili

Come arredare il salotto a costo zero? Semplice: cambiando la disposizione dei mobili e ristrutturando l’architettura visuale del vostro spazio. In questo modo, sicuramente riuscirete a trasformare il vostro salotto senza spendere un solo euro. Se invece volete proprio rimodernarlo con qualche idea low cost, potreste ad esempio utilizzare degli oggetti e dell’arredamento vintage: vi basterà fare un giro per mercatini, e sicuramente troverete tantissime meraviglie in vendita a prezzi irrisori. Dalle statuette alle riproduzioni di mobili antichi, fino ad arrivare a quel paio di tende che vi ricorda un po’ gli anni ’60, riuscirete a trasformare il vostro salotto in una affascinante macchina del tempo.



Nessun commento:

Posta un commento