.

Iscriviti alla newsletter di Donneinpink, tante novità, riciclo e risparmio per te...

Come eliminare le macchie e l'odore di urina dei gatti dal pavimento

Oggi Miriam ci spiega perché i gatti, in assenza di specifiche patologie, fanno la pipì in giro per casa, come evitare che succeda e come eliminare le macchie e l'odore di urina dal pavimento con un detergente fatto in casa a base di bicarbonato e aceto:

Circa un mese fa sono riuscita finalmente a riavere le mie gatte con me, nella casa nuova.
C'è stato un periodo di assestamento in cui si sono dovute ambientare alla nuova sistemazione e ai nuovi spazi.
Come si sa i gatti sono animali molto puliti e schizzinosi, e i cambiamenti li destabilizzano.
Una delle due pesti ha deciso di boicottare la lettiera, o meglio la usa quando gli pare e ogni tanto fa la pipì negli angoli facendomi impazzire.

In genere quando i gatti si comportano così è perché manifestano un disagio e ce lo comunicano così: facendo pipì dappertutto.


Le possibili motivazioni possono essere:
  • Lettiera sporca, perciò bisogna cercare di tenerla il più pulita possibile;
  • Il tipo di sabbia della lettiera: bisogna studiare e trovare la sabbia che più aggrada al nostro micio. Un po' come il latte in polvere per i neonati, ci vuole un pochino  per trovare quale preferiscono;
  • La posizione e il numero delle lettiere: è sempre meglio metterle in luoghi in disparte e lontani dal cibo o dai giochi. Come a noi piace la privacy e l'igiene, perché loro dovrebbero essere da meno?
  • Periodo di stress, casa nuova, inquilini nuovi come bambini, nuovi animali...bisogna cercare di lasciargli i loro spazi e dargli il tempo per abituarsi alle situazioni.
Come eliminare le macchie e l'odore di urina dal pavimento
Una volta appurato cosa può causare questo comportamento anomalo nei nostri pelosetti, bisogna armarsi di pazienza e una spazzola per pulire il pavimento.

Tra le due quella che mi crea più disagi è Apple, che tende a farla oltre che nella lettiera, pure negli angoli, così ho iniziato a mettere delle bottiglie di acqua per tenerla lontana.

Il problema di fondo è che una volta che il gatto fa la pipì in qualche angolo, poi la rifarà sempre perché ne sente l'odore. 
Perciò il nostro lavoro è quello di pulire in profondità la macchia rimuovendo tutto l'odore.

Così, oltre ad evitare che il pavimento si rovini, ne rimuoviamo quello sgradevole odore!

Per prima cosa il consiglio è quello di utilizzare prodotti specifici, a base enzimatica, che si trovano nei negozi per animali. Bisogna stare attenti perché non è detto che funzionino.

Se vedete che l'odore e la macchia rimangono usate quello che avete in casa.

L'occorrente è: 
  • Aceto di vino bianco;
  • Bicarbonato;
  • Detersivo per i piatti;
  • Acqua calda;
  • Spazzola per pavimenti;
  • Panno o panno carta;
In una ciotola si crea un composto con un po' di bicarbonato, un cucchiaio di aceto di vino bianco e una minuscolo goccina di detersivo per i piatti. 

Se l'odore di aceto vi da proprio fastidio, si può aggiungere una goccia di limone, oppure delle profumazioni, preferibilmente agli agrumi o menta piperita, che fanno anche da repellente per il gatto, così evita di fare la pipì di nuovo nello stesso posto.

All'inizio il composto farà una reazione per cui il bicarbonato diventa effervescente e si scioglie.
Una volta finito l'effetto, con una spazzola si strofina sulla zona il composto. 
Si sfrega bene e si lascia agire qualche minuto.

Poi si risciacqua con acqua calda e si asciuga tutto con un panno o un panno carta.

L'operazione sarà da ripetere più volte nei giorni, prima che tutto l'odore se ne vada e la macchia sparisca.

La cosa importante è evitare che il gatto rifaccia la pipì in quel punto, altrimenti si è punto a capo.
Non fatevi scoraggiare, la mia ogni tanto mi frega e me la rifà, e perciò ricomincio, ma non demordo!

Se proprio insiste a farla negli stessi punti, e le avete provate tutte, cambiato lettiera, spostata, coccole e ormoni, bisogna ricorrere alle maniere forti: repellenti.

In commercio ce ne sono una montagna, ma a volte non funzionano, perciò io in casa ho deciso di usare del pepe. Una volta pulita la macchia, spargo un po' di pepe sulla zona.

Volendo si può anche sciogliere in acqua e spruzzarla sulla zona. Si può anche fare con il limone o con estratti di menta piperita.

L'importante è fare in modo di riuscire a togliere completamente l'odore della pipì, così da evitare che sentendolo, continuino a rifarla nello stesso posto. Così il pavimento riesce a riposare e con il tempo l'odore svanirà completamente e il gatto smetterà di farla li.

Un altro trucco è provare a mettere la lettiera proprio dove il gatto la fa maggiormente; magari gli piace proprio quell'angolo specifico per i suoi bisogni.


Armatevi di molta pazienza che prima o poi imparano!

Guest post di Miriam
Blog: mammalupo
facebook: mammalupo
twitter: miri_mammalupo
instagram: mammalupo_miri

Nessun commento:

Posta un commento