.

Iscriviti alla newsletter di Donneinpink, tante novità, riciclo e risparmio per te...

Benvenuti a Torino.

Buongiorno e benvenuti a Torino.
Oggi ho piacere di presentarvi una città bellissima: Torino. Un'amica blogger pochi giorni fa, durante un'intervista di cui vi parlerò, mi ha chiesto cosa pensavo della mia città, di trovarle un pregio ed un difetto, sorry, non sono riuscita a trovarle difetti, forse l'unico neo è la mancanza del mare...Ma i torinesi hanno mille risorse e così l'estate scorsa, ai Murazzi, è spuntata una spiaggetta.
E allora, per chi la conoscesse poco, o non la conoscesse affatto, signore e signori...TORINO!

Le origini di Torino risalgono al III secolo a.C. quando, lungo le rive del Po, si insediarono tribù di ceppo celto-ligure. Con i Romani la città prese il nome di Augusta Taurinorum. Dopo la caduta dell'Impero Romano, le invasioni barbariche devastarono la città, seguì la dominazione da parte di Longobardi e Franchi. Nel Medioevo Torino divenne Libero Comune e nel 1280 i Savoia presero il potere e Torino gli fu concessa in feudo. Nel XV secolo l'unificazione politica delle provincie sabaude e Torino ne diventò la capitale. Dal 1861 al 1864 Torino fu capitale del Regno d'Italia. All'inizio del ventesimo secolo Torino cominciò il grande sviluppo industriale che la cambiò nell'aspetto e nell'anima, con la nascita della grande industria e dei flussi migratori dal sud. Oggi, con la grande crisi, questa città riprova a cambiare anima, troppe fabbriche, troppi negozi hanno chiuso e Torino non deve crollare. 
Torino è bella, elegante, una signora d'altri tempi, e le signore non si mettono in ginocchio, ma si alzano, indossano un vestito nuovo e rinascono, 
più belle e forti che mai.

VILLA DELLA REGINA

Fino a 20 anni fa sarebbe stato impensabile (almeno per me) vedere la mia amata città affermarsi come meta turistica e invece...

La trasformazione è in atto.
PORTICI DI PIAZZA SAN CARLO
 A Torino il turismo è in crescita, che si tratti di una vacanza di svago e/o culturale, di un soggiorno lungo o di un paio di giorni di relax con la famiglia, qui non ci si annoia; si mangia, si passeggia, si visita, si dorme e si vive la città con grande piacere. E voi, la conoscete Torino?
 Cosa non puoi non visitare se vieni a Torino? Tanto per gradire vi cito solo 3 dei musei da non perdere assolutamente. Il Museo del Cinema (che ospita mostre ed eventi), fino al 6 gennaio 2015 ospita la mostra dedicata al grande Maestro Sergio Leone, il Museo Egizio, il più grande e prestigioso al mondo dopo quello del Cairo, il Museo dell'automobile, bellissimo, la storia dell'automobile da vedere ed ascoltare, un museo amatissimo da grandi e bambini. Cosa non puoi non mangiare se vieni a Torino? Il centro storico è pieno di locali per tutti i gusti e tutte le tasche. Non potete non assaggiare gli agnolotti, la bagna càuda, il fritto misto ed il bonet, il tutto innaffiato da un buon vino (dolcetto, barbara, barbaresco, nebiolo, sono solo una piccola parte dei vini che potrete gustare, il Piemonte è la regione dei grandi vini). Non mancate di assaggiare, passeggiando per il centro, in una delle tante caffetterie, il famoso bicerin...

Una chicca per gli amanti del fai da te, delle stoffine e dello shopping lowcost come me? Dove trovo le millemila stoffine per le mie creazioni (quelle non riciclate)? Dovete sapere che Torino ha un mercato rionale in ogni quartiere, mercatini aperti la mattina nei giorni feriali e tutto il giorno, al sabato. Volete non fare un giro a Porta Palazzo, il più grande mercato di Torino? Da non perdere.
Aggiungo: mi fa notare la mia amica Carmen, torinese come me, che Porta Palazzo è il mercato all'aperto più grande d'Europa, e Via Garibaldi, lunga un chilometro, è la via pedonale più lunga d'Europa.
Insomma, spero di avervi incuriositi almeno un po'...
E voi, conoscete Torino, ci abitate, l'avete mai visitata, avreste voglia di farlo? Maddalena R.



Le fotografie di questo post sono dell'amico fotografo 
Massimo Perino.


-----------------------------------------
SEGUI DONNEINPINK SU FACEBOOK
oppure

8 commenti:

  1. torinese presente! anch'io fino a qualche anno fa non avrei mai pensato alla mia città come meta turistica ma mi sono ricreduta
    due piccole cose ancora: porta palazzo è il mercato all'aperto più grande d'europa, e via garibaldi un chilometro) è la via pedonale più lunga d'europa
    vuoi mettere?
    carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima Carmen! Aggiungo...così ce la tiriamo un po' ^____^ W Torino! :)

      Elimina
  2. Astigiana ma.... a Torino ci sono stata sabato. Ogni tanto mia figlia ed io ci dedichiamo una giornata torinese per solo donne.... via Roma, via Garibaldi. Via Po.... tutti i negozi e negowietti che troviamo.....
    Bellissima città! Merita la tua pubblicità, ne meriterebbe anche di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patricia, hai proprio ragione, merita di uscire dal clichè di città esclusivamente industriale... Un abbraccio. Maddalena.

      Elimina
  3. È bellissima Torino, non ci sono ancora stata ma mi è sempre piaciuta visitarla, dopo il tuo post, mi è venuta ancora più voglia di andarci;))

    RispondiElimina
  4. Io sono di Torino, ma mi sono trasferita in Liguria circa 20 anni fa!
    Ma dai non sapevo che ai Murazzi avessero fatto una spiaggetta ^_^
    Da quando mi sono trasferita effettivamente hanno abbellito molto la città e le ultime volte che ci sono stata l'ho trovata molto più bella.....poi è sicuramente una città molto attiva culturalmente!
    Bello il mercato di Porta Palazzo....io adoravo il Balon, quante cose curiose che si trovavano....
    Io adoravo la bagna cauda, ne avrei mangiato quantità industriali ^_^ ma sono vegan da 5 anni e da allora ci ho rinunciato :-( (dovrei studiare una versione vegan ^_^)
    Un caro saluto, buona giornata
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Serena! Fai la versione vegan, slurposissima, avrebbe un successo pazzesco! :) Io non mi sposterei mai da Torino, però in Liguria c'è il mare...non male ;) Un bacione, Maddalena.

      Elimina