Risparmiamo sulla bolletta della luce!

Il consumo di elettricità dipende da molti fattori, in particolare, dagli elettrodomestici utilizzati, dalla convenienza del contratto sottoscritto e dalle proprie abitudini. Il risparmio è possibile? Certo! Cerchiamo di destreggiarci nella scelta dell' offerta luce, valutando come spendere meno e salvaguardare un po' di più l'ambiente. 

La bolletta.

La scelta del gestore della fornitura ma soprattutto il profilo con la tariffa più adatta alle vostre esigenze è fondamentale. Grazie alla liberalizzazione del mercato, oggi c'è una vasta scelta di opzioni ,di opportunità per risparmiare. Prezzi bloccati per mesi, promozioni vantaggiose e la possibilità di scelta di un prezzo fisso o variabile a seconda dell'orario di consumo. Un esempio ben schematizzato potrebbe essere quello dell' offerta luce di quest'azienda. Se passate la maggior parte della vostra giornata fuori casa, è infatti molto più conveniente pensare di attivare una tariffa bioraria che favorisce il consumo energetico in alcune fasce orarie precise, perlopiù nelle ore serali e nel weekend. Se invece, al contrario, necessitate dell'utilizzo d'energia in qualsiasi momento, allora il monorario con un prezzo fisso fa più per voi e non incorrerete nel sovrapprezzo. 

Qualche consiglio per spendere meno.
 Evitare lo spreco è facilissimo, tra gli accorgimenti più semplici, troviamo: 

  1. evitare lo standby degli elettrodomestici.​ 
  2. utilizzare lavatrice, lavastoviglie ed asciugatrice a carico pieno . 
  3. usare il condizionatore nella modalità deumidificatore . 
  4. adoperate il multipresa con interruttore. 
  5. sembra banale sottolinearlo ma attenzione a lasciare luci accese quando e dove non c'è bisogno!

Inoltre, utilizzate lampadine a basso consumo o a LED e verificate l' efficienza energetica degli elettrodomestici che utilizzate, a fronte di spese un più alte al momento dell'acquisto, risparmierete e di molto, nel lungo termine sulla bolletta.

Nessun commento:

Posta un commento