.

Iscriviti alla newsletter di Donneinpink, tante novità, riciclo e risparmio per te...

Estate in arrivo: come arredare il giardino

Dopo mesi di gelo, di acquazzoni e di temperature inclementi, ecco che la bella stagione sta finalmente per tornare nelle nostre vite. Un’ottima notizia: non solo per le tintarelle estive e per i bagni a mare, ma anche e soprattutto per le nostre case. Il motivo? Con il sole che tornerà a campeggiare fieramente sulle nostre teste, anche i nostri giardini torneranno ad essere una parte importantissima della nostra quotidianità, fra un aperitivo all’aperto, una grigliata in compagnia degli amici oppure una cenetta romantica a lume di candela. Da questo punto di vista, la necessità è quella di rendere il giardino bello da vivere e attraente ai nostri occhi, senza per questo rompere l’armonia con il resto degli ambienti domestici.

Decorare il giardino: una questione di piccoli particolari

Per ottenere un magnifico giardino, e per valorizzarlo sfruttando la bella stagione, non serve rivoluzionarlo e spendere migliaia di euro per ristrutturarlo. Come spesso accade in questi casi, infatti, basta cambiare qualche piccolo particolare per ottenere risultati davvero enormi: e nel campo del design di esterni, questa è una regola che vale oro. Ma quali sono gli interventi che dovrete fare per arredare di tutto punto il vostro giardino, e per poter contare su uno spazio esterno in linea con lo stile della vostra casa? Oggi prenderemo in considerazione i tre aspetti più importanti: i mobili, l’illuminazione e le piante.

Componente più importante: il tavolo da giardino

I mobili sono in assoluto una delle componenti più importanti per il vostro spazio esterno, soprattutto se parliamo dei tavoli da giardino. Il motivo? È grazie ad essi che potrete curare la convivialità dei vostri eventi, garantendo il giusto comfort a voi e ai vostri invitati. Scegliete quindi il vostro tavolo da giardino facendo attenzione alla qualità del materiale e al design: accertatevi che il tavolo sia in grado di resistere all’azione del sole e della pioggia, inoltre cercate sempre di mantenere una linea di continuità con lo stile scelto per la vostra abitazione.


Altri due dettagli che fanno la differenza: illuminazione e piante

Per quanto concerne l’illuminazione, dovrete curare sia l’aspetto pratico che quello esteriore: per assicurare una corretta illuminazione del pavimento del giardino, potreste posizionare i lampioncini formando una sorta di percorso guidato. Per il design, invece, è consigliabile sfruttare delle piccole decorazioni luminose da piazzare sull’erba, giusto per creare un’atmosfera dolce, romantica e colorata. Infine, le piante: qui la regola è non affidarsi mai al caso, ma studiare attentamente dove posizionare le piante, ad esempio per segnalare la presenza di muri o di ostacoli. E nel caso di piccoli giardini, ecco che i viali circondati da cespugli sono una soluzione affascinante ma anche molto utile.

Nessun commento:

Posta un commento