.

Iscriviti alla newsletter di Donneinpink, tante novità, riciclo e risparmio per te...

Come rinnovare il vecchio divano spendendo pochissimo

Come rinnovare il vecchio divano spendendo pochissimo
Uno degli elementi più importanti nell'arredamento di una casa è sicuramente il divano: è un elemento posto a vista (io ho una grandissima cucina-soggiorno ed entrandoci la prima cosa che si vede è proprio il divano) su cui passiamo i nostri momenti di relax in famiglia e su cui facciamo accomodare gli ospiti. Spesso, proprio perché così apprezzato ed usato, il divano ha bisogno di essere rinnovato, vuoi perché col tempo si usura, vuoi perché i bambini lo toccano con le mani sporche di marmellata-cioccolata-pongo, vuoi perché il nostro amato gatto qualche graffio non glielo fa mai mancare o anche solo perché, col passare del tempo, il colore del nostro divano ci ha stancate.

Oggi vedremo come, con pochi accorgimenti e spendendo pochissimo, potremo rinnovare il vecchio divano rovinato.
Come rinnovare il vecchio divano spendendo pochissimo
Le soluzioni da adottare sono davvero molte, dal classico copridivano fai da te, ai nuovi cuscini colorati...

Quando abbiamo comprato casa nuova avevamo la necessità di acquistare un bel divano 3 posti che nel vecchio alloggio non avevamo.

Avremmo, nello stesso periodo, dovuto gettare un vecchissimo divano rustico in legno di quelli che andavano di moda negli anni '80, dei miei suoceri. Secondo voi avrei mai potuto permettere che venisse gettato un divano di ottimo legno che aveva 20-30 anni di vita? No!!!

Mi piaceva tantissimo l'idea di avere un divano di legno così resistente che avremmo potuto vivere altri 30 anni.
Nella foto in alto potete vedere il divano prima e dopo il mio passaggio di restyling (cliccate sulla foto per ingrandirla).

Ora vi spiego come rinnovare e restaurare un divano rustico di legno.
Il telaio di legno era molto rovinato e graffiatissimo, ho risolto con un prodotto miracoloso: l'olio restauratore marca PRONTO (ne ho provati altri ma questo è il più economico, costa 4-5€ a flacone, lo vendono in tantissimi supermercati ed è quello che funziona meglio), ho passato l'olio sui graffi, lasciato agire ed asciugato con un panno morbido. Risultato: divano nuovo! I cuscini di sedute e schienale (come vedete in foto) erano ormai molli, sono andata da un artigiano che taglia e lavora le spugne e mi sono fatta tagliare 6 cuscini di spugna bella dura e resistente: 180€, 30€ a cuscino che dovrebbero reggere una decina d'anni. Poi ho semplicemente cercato tra i miei copriletti, quello che mi piaceva di più, di un bel cotone spesso, rigido e ruvido (per evitare che si stropicciasse e scivolasse via durante la seduta).

Insomma, con 180€ di cuscini ho un divano "nuovo" e molto resistente. Certo, con la stessa cifra avrei potuto acquistare un divano economico all'Ikea o in qualche negozio di mobili economici ma quanto sarebbe durato un divano da 180€?

Se invece avete il classico divano imbottito, di stoffa o ecopelle, se è rovinato potrete optare per un copridivano mentre, se non lo è ma il colore vi ha stancate, dategli una nuova vita anche solo riempiendolo di cuscini colorati di diverse forme, sono entrambe soluzioni semplici ed economiche.
Per foderare il divano come questo a destra o come quello della prima foto del post non dovrete fare altro che procurarvi un grande telo copridivano leggero (vanno bene anche due lenzuola unite lateralmente) con cui ricoprire il divano e poi creare un secondo copridivano più pesante (immagini sotto):

Fare il copridivano è davvero semplicissimo: dovremo solo ottenere un grande rettangolo che prende quasi tutta la seduta del divano e due rettangoli che coprono i braccioli.
Potrete vedere queste foto più grandi per capire come confezionare il copridivano e tante idee qui: dabber.ru.

 Se invece volete optare per i cuscini vi consiglio di leggere: Creare cuscini per il divano a costo zero e Come fare cuscini a forma di fiore. 5 facili tutorial

Segui su Facebook la pagina Casa e arredo fai da te e low cost.

Nessun commento:

Posta un commento