.

Iscriviti alla newsletter di Donneinpink, tante novità, riciclo e risparmio per te...

Decluttering: liberarsi del superfluo e vivere meglio!

Decluttering: liberarsi del superfluo e vivere meglio!

In principio fu Marie Kondo, oggi il decluttering è ormai un vero e proprio stile di vita.
La parola  'clutter' significa letteralmente 'spazzatura' , 'Decluttering' è il termine con cui gli americani indicano la pratica di eliminare il superfluo nelle proprie case.
In una società dove regna il consumismo è bene fare un passo indietro, soprattutto per i nostri bambini: per non farli (e non farci) diventare schiavi delle pubblicità e dei brand; inoltre il decluttering è il primo passo per fare ordine nella propria casa.


                                Decluttering in 7 step.
Ecco qualche consiglio per iniziare la vostra pratica:
1.Pianificate il decluttering.
Pensare di eliminare tutto il superfluo in un solo giorno è impensabile: fisicamente e psicologicamente. Andate per gradi, pianificate diversi momenti di decluttering, magari una volta alla settimana.

2. Metodicità
Organizzate e dividete il vostro lavoro: partite da un armadio (e finitelo!) per poi spostarvi ai cassetti, alla cucina etc.... Placate il vostro entusiasmo e siate metodiche.

3. No a sentimentalismi!
Decluttering, come spiegato sopra, deriva dalla parola spazzatura. Dove va la spazzatura? Nel pattume, certo!
Quindi tutto ciò che non serve va eliminato, non accantonato! Quindi gettato o dato in beneficienza.  Largo ai sentimentalismi, ai "lo tengo per ricordo": abbiamo un obiettivo.

4. No allo shopping
Capisco che questa sia la parte più difficile, ma potrebbe mandare a monte tutti gli sforzi fatti.
Cercate di selezionare le nuove cose che inevitabilmente entreranno in casa o create delle regole (ad esempio, mio marito mi ha imposto che per ogni borsa che entra una deve uscire: il che mi costringe a una maggiore consapevolezza al momento dell'acquisto, "se compro questa quale eliminerò? Ne vale davvero la pena?".

6. No a gadget, bomboniere etc.
In casa dobbiamo tenere o far entrare solo ciò che è veramente utile, quindi bannate cianfrusaglie, bomboniere, gadget, omaggi.

7. Fatevi aiutare
Separarsi dalle proprie cose non è certo facile, chiedete aiuto: fatelo fare a vostro marito o a qualcuno che non sia sentimentalmente coinvolto.
Il decluttering può essere anche un momento piacevole: puoi liberarti di ciò che non usi organizzando swap party con le amiche o tombole trash in occasione del natale... l'importante è che tu viva il momento con positività.

Tu non sei ciò che possiedi
Dopo aver eliminato il superfluo vi sentirete subito meglio e guadagnerete tempo evitando di cercare cose o spostare oggetti inutili che per troppo tempo hanno abitato casa vostra occupando spazio prezioso!

Non  mi resta che augurare un buon decluttering a tutte.

Guest post di
Alice 
seguimi sul blog : mammafordummies.com/
o sulla pagina facebook: www.facebook.com/mammafordummies

9 commenti:

  1. Sono un'accumulatrice cronica. Colleziono tantissime cose, amo oggetti, cose di cancelleria, ecc ecc...
    Compro di tutto, non solo vestiti, scarpe, borse, ma anche decori, oggetti d'arredo... negli ultimi anni, complici i viaggi frequenti e lo stare poco nello stesso posto, sono riuscita a migliorare, ma tempo di ricadere in una nuova fase di accumulo! :D

    RispondiElimina
  2. AAhia!!!!! Che parolaccia!!!
    Io sono fortemente allergica al decluttering ahahhhahhahahah però.. però... magari con qualche persona lo farei volentieri ahahahah

    RispondiElimina
  3. Quanto ne avrei bisogno, ma sono un'accumulatrice seriale, sentimentale per giunta! Sono anche una fornitrice di tombole trash, ma il problema è che poi pesco pure!! Il bello è pesacre da una parte e rifilare a qualche altra tombola, tanto quelle non mancano mai!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Debora non ti rimane che aumentare la frequenza di tombole trash!!

      Elimina
  4. Suggerimenti da tenere in considerazione, giusto questa mattina mi sono dedicata ad 1 e dico 1 cassettone e non ho finito!!! aiuto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marta, mica tutto in un giorno, eh? Ce la puoi fare!
      Ps: ho cominciato anch'io e so già che ci metterò mooolti giorni.
      ^_^

      Elimina
  5. Da alcuni mesi e cioè da quando mio figlio è tornato a casa, per problemi di spazio, ho iniziato a liberarmi delle cose superflue e..... che bello!!! Ho fatto il cambio stagione in una mattinata. Ho gioito, solitamente mi servivano giorni. Lo consiglio.

    RispondiElimina