.

Iscriviti alla newsletter di Donneinpink, tante novità, riciclo e risparmio per te...

Lo shopping ai tempi del baratto.

Da qualche tempo ho notato sul web un (piacevole) proliferare di blog che parlano di risparmio e vita green, del bisogno di dare un pò di pace al nostro pianeta e, al tempo stesso, di dare un pò di pace alle nostre (esigue) finanze. Non entrerò in discorsi politico-social-economici, solo, da un pò di tempo, ho riflettuto sul fatto che il consumismo esagerato che noi, famiglie "normali", abbiamo praticato fino a pochi anni fa, secondo me, non ci ha portato molto lontani...
Poi è arrivata la grande crisi, tutti abbiamo dovuto farci qualche domanda e "ridimensionarci", tornare a un tipo di vita più semplice e, per la serie "non tutto il male viene per nuocere", è mio parere che, determinate (sane) abitudini, rimarranno nostre anche dopo la fine di questo periodo di austerità.
Una delle pratiche "riesumate" per necessità e per piacere è il BARATTO.

Premetto che adoro barattare, lo faccio spessissimo, baratto ache alcune delle mie creazioni, ottenendo, in cambio, oggetti che evito di acquistare, insomma uso le mie creazioni come moneta. Ho barattato molto con ZERORELATIVO. Il motto del sito è "il tuo oggetto è la tua moneta", su questo sito è possibile barattare i vostri oggetti inutilizzati, dai regali non graditi, all'abbigliamento che giace inutilizzato negli armadi, dal copriletto della nonna che non useremmo mai sul nostro letto, ai giochi che i nostri bimbi non usano più, qualsiasi cosa, insomma, purchè sia in buono stato e ancora utilizzabile da altri; trovo affascinante il fatto che un oggetto che per me non ha alcun valore perchè ha perso la sua utilità, per un altro ne ha molto perchè lo desidera ma non dovrà acquistarlo perchè gli basterà darmi qualcosa che io desidero, in cambio, insomma: fantastico! ZR è usufruibile pagando una quota annuale di 18 euro (obolo che permette allo staff di tenere in piedi una struttura complessa che ospita una community con migliaia di utenti). Ma poi non è da sottovalutare l'aspetto sociale del baratto; io ho avuto il piacere di conoscere tantissime persone in tutta Italia, mi permetto di citare la meravigliosa Katia di  Milleideeinunatazza, persone con cui si è creato un bel rapporto, in cui lo scambio di oggetti si è intrecciato con lo scambio di pareri e di idee;  la possibilità di conoscere nuove persone è sempre qualcosa di stimolante, che arricchisce, fa crescere, apre la mente, insomma barattare fa bene alla mente, al pianeta, al portafoglio e al cuore!


Ho avuto modo di provare anche un altro sito, meno famoso, con meno utenti e gratuito, Cose(in)utili, in questo caso, oltre a barattare oggetti e servizi, si possono usare i crediti; se per esempio, ci interessa l'oggetto di un altro utente ma non abbiamo, tra i nostri oggetti, qualcosa che lui desidera, possiamo offrirgli dei crediti, che lui potrà, in un secondo tempo, usare per avere altri oggetti,  il baratto in questo caso è detto "asincrono":

Un capitolo a parte meritano gli "swap parties", incontri in cui si baratta dal vivo, sono occasioni bellissime di svago, utili per conoscere belle persone, svuotare gli armadi ed accaparrarci oggetti che ci servono, sto preparando un post in cui segnalerò gli swap che si tengono nelle varie città, intanto, se siete di Torino, vi invito a dare un'occhiata a Swap Party Chez Tata.

E voi? Avete già barattato? Vi piace?
-----------------------------------------
SEGUI DONNEINPINK SU FACEBOOK
oppure

Nessun commento:

Posta un commento